Il presente

La nostra azienda, dinamica ed innovativa, presente oramai da oltre quattro generazioni, resta strettamente legata al passato dall’esperienza e dalla sapiente ricerca della qualità del prodotto, rivolgendo il proprio sguardo al futuro attraverso una approfondita valutazione del mercato mondiale, avendo come unico obiettivo, ieri oggi e domani, la soddisfazione del proprio cliente.

Specializzati esclusivamente nelle forniture di aglio e di scalogno, siamo in grado di assicurare i nostri migliori prodotti lungo tutto l’arco dell’anno, disponendo delle migliori produzioni mondiali così da garantire non solo qualità ma anche competitività, affidabilità e puntualità.

Fornendo da 20 anni la Grande Distribuzione Organizzata, abbiamo acquisito una profonda e radicata conoscenza dei ritmi e delle esigenze della GDO del nostro paese e tutto questo ci ha consentito di annoverare tra i nostri clienti importanti gruppi solidamente radicati sul territorio nazionale in maniera capillare da tempo.

Da oltre dieci anni abbiamo ottenuto la certificazione di Gestione della Qualità conforme alle norme UNI EN ISO 9001:2015 per il “Confezionamento e Commercio di Aglio e Scalogno“ e da oltre cinque anni inoltre abbiamo ottenuto la certificazione per il confezionamento e la distribuzione di Aglio e Scalogno Biologico.

Le origini

La nostra famiglia lega il proprio nome alla produzione ed alla commercializzazione dell’aglio da più di cento anni.

Caratterizzata da sempre dalla forza della tradizione dei padri e dalla spinta verso il progresso dei figli, la nostra azienda ha la peculiarità di non aver mai interrotto il flusso tra padri e figli, tramandando, da ben quattro generazioni, i segreti e le conoscenze di questo lavoro, con lo stesso entusiasmo e la stessa passione.

Giuseppe Palmieri, il mio bisnonno, ne fu il fondatore alla fine dell’800, lo seguì suo figlio Donato, mio nonno, che la trasferì a sua volta al figlio Giuseppe Palmieri, mio padre.

Mio padre ed io, da oramai venti anni lavoriamo braccio a braccio, mi ha insegnato tanto e sempre avrò da imparare da lui. 

Il mio auspicio e che se un giorno i miei figli, Giuseppe ed Alessandro, che adesso sono due splenditi bimbi, vorranno proseguire questa attività, saprò essere per loro quello che sono stati per me le grandi personalità che mi hanno preceduto e formato.